Accompagnatore per donne salvare la serata

Accompagnatore per donne: salvare la serata

La prima volta che ho prenotato un accompagnatore per donne non l’avevo pianificato affatto. E’ stato strettamente per bisogno. Ora vi racconto come è andata.

Vivo nel nord (non dirò dove) ed io e una mia amica avevamo programmato un breve viaggio in treno per andare ad un concerto nel centro Italia. Uno di quei festival per cui devi programmare anche dove dormire la notte per poi rientrare il mattino successivo. Avevo quindi acquistato i biglietti del treno e del concerto. Poi, la mattina in cui dovevamo partire la mia amica si è ammalata! Febbre alta e mal di gola, non poteva certo muoversi! Non mi andava affatto di partire da sola e partecipare ad un concerto sola, lo consideravo un po’ da sfigati. Ho fatto un giro di telefonate ma nessuno era disponibile ad accompagnarmi anche perchè c’era poco tempo per prepararsi e partire così su due piedi. Allora ho avuto una brillante idea. Assumere un accompagnatore per donne nella città del concerto, per cenare con me e poi andare allo spettacolo.

Ero un po’ nervosa per questo, lo ammetto. Non stavo cercando un uomo per la notte ma solo una persona piacevole con cui poter cenare, accompagnarmi al concerto per goderselo con me e accompagnarmi alla stazione. Ho così cercato su internet una persona che rispondesse alle mie esigenze, senza avere la pressione di aspettarsi nulla di più dopo.

Beh, non avrei potuto essere più felice per la mia prima esperienza con un accompagnatore per donne. Lo avevo scelto in base alla sua foto, lo ammetto, ma quella foto era di un uomo sulla trentina, dal viso piacevole e con una bella presenza!

Salto così sul treno, affronto il viaggio e una volta arrivata alla stazione c’era già lui ad aspettarmi. Era un vero gentiluomo. Non aveva paura di tenere la porta aperta per farmi entrare per prima nel ristorante e mi ha scostato la sedia quando mi sono seduta. E durante la cena abbiamo parlato. Non volevo parlargli troppo di me stessa e non volevo che mi parlasse troppo di se stesso ma è stata una cena piacevole, arricchita da mille attenzioni e complimenti. Aveva un grande senso dell’umorismo, e ho scoperto che era un appassionato di musica e concerti, quindi ha funzionato bene.

Al concerto devo dire che è stato bello avere il mio braccio intrecciato con quello di un uomo alto e bello!

Il mattino successivo, durante il viaggio verso casa, ho pensato alla mia esperienza e ho deciso che mi era piaciuto così tanto che per il prossimo concerto lo avrei sicuramente di nuovo contattato!

Se anche tu vuoi salvare una serata last minute, cerca e contatta uno degli accompagnatori per donne di Dax Accompagnatori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

7 + dodici =